23
Mar

Doccia emozionale, tutti i benefici di una spa con i box multifunzione

Niente come un bagno caldo al termine di una giornata faticosa può aiutare ad allontanare stress e tensioni. Ma se, causa spazi limitati, non abbiamo la possibilità di avere una vasca da bagno? Puntare tutto su un box doccia, potrebbe rivelarsi anche meglio.

Esistono infatti in commercio diverse soluzioni per sfruttare al meglio gli effetti corroboranti di una doccia e dell’idroterapia. Mai sentito parlare di doccia emozionale? E’ molto di più di una semplice doccia: una vera cascata di benessere che sfrutta i benefici del getto d’acqua associandolo ai benefici della cromoterapia. Getti d’acqua a varie pressioni e temperature, si alternano sincronicamente ai colori per creare atmosfere e sensazioni sempre diverse, associati ai diversi vantaggi che il corpo e la psiche ne trarranno.

L’alternanza di getti caldi e freddi, dal basso verso l’alto, uniti al colore blu, produrranno infatti un incremento del microcircolo e la conseguente ossigenazione dei tessuti.

Il getto dell’acqua può poi simulare, poi, quello di una cascata, con il colore verde che richiama le atmosfere tropicali e la temperatura più alta, che ha lo scopo di favorire l’eliminazione delle tossine richiamando l’afflusso di sangue in superficie. La pelle ne trarrà giovamento, apparendo subito più tonica e purificata, oltre che idratata.

 

Ancora, c’è la possibilità di regolare il getto dell’acqua fino ad ottenere la nebulizzazione, associata a spruzzi di olii essenziali che rinvigoriscono lo spirito e il corpo, avvolto dall’effetto di una pioggia tiepida, rinfrescante e profumata.

Insomma, altro che semplice bagno caldo! Con i box doccia multifunzione, avrai la possibilità di ricreare un percorso benessere direttamente a casa per concederti un momento di intenso relax, ogni volta che lo desideri.

I box doccia, spesso componibili in base elle diverse esigenze di spazio, caratterizzati dal design moderno, innovativo e anche molto elegante, trasformeranno completamente l’arredo della sala da bagno.

Rimpiangete ancora la vecchia vasca?